Il Mondo Militare si evolve, seguiamo tutti i cambiamenti...

USAMI Aeronautica

USAMI Aeronautica: avvio della contrattazione

Lettura
1 min

Riceviamo e proponiamo il seguente articolo la cui completezza può essere letta seguendo il link indicato a fine pagina.

Rinnovo del contratto triennio 2022-2024

Avviato il tavolo per la negoziazione

Il Governo incontra i Sindacati Militari

La giornata del 24 aprile è già parte della storia. Una giornata intensa con impegni sin dalle prime ore del mattino. La comunione di intenti siglata come accordo programmatico per il rinnovo contrattuale dalle tre delle sigle sindacali più rappresentative dell’Aeronautica Militare (USAMI Aeronautica, SIAM e SIULM), con oltre il 70% della forza sindacalizzata, si propone chiara,  in forza delle richieste del personale non dirigente rappresentato e da portare all’attenzione della Funzione Pubblica.

Leggi anche:  Il Governo approva il Decreto dei Distacchi Sindacali per le APCSM

Il pomeriggio, invece, sarà ricordato come evento storico per il nostro paese, con la partecipazione, per la prima volta in assoluto, dei Sindacati Militari al tavolo negoziale al posto della vetusta e non più esistente rappresentanza militare.

Le APCSM partecipanti alla prima seduta, provengono da un percorso intrapreso molti anni fa, completato con la decretazione della rappresentatività di fine marzo 2024, finalizzata appunto alla partecipazione per il rinnovo contrattuale.

Dalle richieste dei sindacati alle risposte della Pubblica Amministrazione

Alla presenza dei Ministri, dei vertici Militari e di Polizia, tutte le sigle sindacali sono intervenute al dibattito evidenziando le priorità e le richieste provenienti dal personale.

Leggi anche:  Sindacati Militari: USAMI Aeronautica certifica la rappresentatività

USAMI Aeronautica, rappresentando con fermezza, al pari degli altri membri della Federazione Sindacati dell’Aeronautica Militare, la scarsa disponibilità delle risorse, non adeguate a garantire il recupero del potere di acquisto perso dalle retribuzioni del personale e chiedendo da subito lo spostamento delle risorse dalle indennità accessorie alle voci fondamentali dello stipendio.  Concetto, quindi, di insoddisfazione espresso dalle tre sigle USAMi, SIAM e SIULM.

Unanimi e concordi: i fondi stanziati sono insufficienti per coprire la sperequazione e il gravoso innalzamento dei costi derivati dall’aumento dell’inflazione degli ultimi due anni.

Nel corso del mese di maggio ci saranno altri incontri, dove si entrerà nel vivo della contrattazione e in quelle sedi si potranno approfondire diversi aspetti relativi al rinnovo contrattuale sia per la parte economica che normativa.

Leggi anche:  Approvato il rinnovo del contratto 2019-2021 per le Forze Armate

Le prerogative di USAMI Aeronautica saranno sempre legate al programma e alla comunione di intenti siglata con SIAM e SIULM, con l’impegno di lottare comunque per aumenti concreti.

Continua la lettura da questo link: https://www.usami-aeronautica.it/notizie/rinnovo-del-contratto-triennio-2022-2024.html

Il presente post non rappresenta una notizia ufficiale. I link presenti in articolo rappresentano la fonte delle informazioni che hanno ispirato questo post. Se avete correzioni, suggerimenti o volete richiedere la rimozione di elementi presenti in questa pagina, scrivete a: il blog dei militari

Resta aggiornato, seguici sul Telegram