fbpx

Opposizione spese sanitarie

Opposizione alle spese Sanitarie

Per tutte le spese che concorrono alla compilazione del 730.

Tutti i cittadini  possono esercitare il diritto di opporsi all’invio dei propri dati relativi alle spese sanitarie all’Agenzia delle Entrate per la compilazione della dichiarazione dei redditi modello 730.

L’opposizione può essere effettuata dal 1° febbraio al 28 febbraio 2019; può essere effettuata direttamente dal sito online per tutti coloro che hanno accesso alla funzione ed in possesso di una TS-CNS attivata, di credenziali Fisconline o SPID dalla sezione “Cittadini” dell’area riservata del sito Tessera Sanitaria.

Quindi tutti i cittadini in possesso di una delle credenziali previste per collegarsi all’area riservata possono effettuare, oltre all’opposizione, anche altre operazioni;

Leggi anche:  Acqua contaminata da idrocarburi ritirata dal commercio

Le funzioni attive al cittadino sono:

  • Consultazione dei propri dati di spesa sanitaria trasmessi dagli erogatori di prestazioni sanitarie. Sono consultabili i propri dati di spesa relativi agli anni 2017, 2018 e 2019. Il cittadino può esportare tali dati (formato excel), nonché visualizzare alcune statistiche sui propri dati.
  • Segnalazione di eventuali incongruenze riscontrati sulle spese sanitarie. Le segnalazioni possono riguardare importi e classificazione della spesa, nonché la titolarità del documento fiscale. Tale funzionalità è disponibile per i dati relativi all’anno 2019 (fino al 31 gennaio 2020).

  • Esercizio dell’opposizione all’invio dei dati all’Agenzia delle Entrate per la predisposizione della dichiarazione dei redditi precompilata. Tale funzionalità è disponibile annualmente nel solo mese di febbraio.

Leggi anche:  Strade Sicure, terzo suicidio in sei mesi

Fonte e immagine: https://sistemats1.sanita.finanze.it/

Se avete correzioni, suggerimenti o volete richiedere la rimozione di elementi presenti in questa pagina, scrivete a: il blog dei militari