fbpx
Coisp correttivo riordino carriere

Decreto Sicurezza e Riordino Carriere

Il Riordino delle carriere passa attraverso il Decreto Sicurezza.

Il Decreto Sicurezza da poco approvato dal Governo porta alcune novità importanti, il testo approvato è strutturato su 39 articoli raggruppati in 4 capitoli. Tra le misure previste:  abrogazione dell’istituto del permesso di soggiorno per motivi umanitari; restringimento dell’azione degli Spar; dai trattenimenti più lunghi nei Centri di permanenza per i rimpatri; norme più severe per la concessione della cittadinanza; estensione del taser (la pistola ad impulsi elettrici); Daspo nelle città e alle norme sulla lotta alle mafie.

Il sito InfoDifesa, propone un approfondimento all’argomento mettendo in evidenza  i punti rilevanti della manovra approvata in parlamento nel corso del mese di novembre.

Leggi anche:  Comparto Difesa, Riforma sull'avanzamento delle carriere

Dal Decreto Sicurezza si evince anche che sono stati stanziati 5 Milioni di euro con decorrenza 2018 per modifiche strutturali per il comparto sicurezza e difesa.

In particolare è l’articolo 35, di cui si riporta:

Al fine di adottare provvedimenti normativi in materia diriordino dei ruoli e delle carriere del personale delle Forze dipolizia e delle Forze armate, ivi comprese le Capitanerie di porto,volti a correggere ed integrare il decreto legislativo 29 maggio2017, n. 94, e il decreto legislativo 29 maggio 2017, n. 95, e’istituito un apposito fondo nello stato di previsione del Ministerodell’economia e delle finanze, nel quale confluiscono le risorse dicui all’autorizzazione di spesa di cui all’articolo 3, comma 155,secondo periodo, della legge 24 dicembre 2003, n. 350, conriferimento alle risorse gia’ affluite ai sensi dell’articolo 7,comma 2, lettera a), del decreto-legge 16 ottobre 2017, n. 148,convertito, con modificazioni, dalla legge 4 dicembre 2017, n. 172, enon utilizzate in attuazione dell’articolo 8, comma 6, della legge 7agosto 2015, n. 124, alle quali si aggiunge una quota pari a5.000.000 euro, a decorrere dall’anno 2018, dei risparmi di spesa diparte corrente di natura permanente, di cui all’articolo 4, comma 1,lettere c) e d), della legge 31 dicembre 2012, n. 244.

Oltre ai fondi inseriti nel decreto sicurezza, per l’anno 2017  già prevista la disponibilità di 30 milioni di euro e, per l’anno 2018, di 15 milioni di euro conseguenti ai risparmi di spesa.

Leggi anche:  Sap, Polizia di Stato arretrati staordinari dal 2017

Invece le risorse per i prossimi anni ammontano a:

  • nel 2019 su 70 milioni di euro
  • dal 2020 su 90 milioni di euro strutturali

Con queste risorse il tanto annunciato e richiesto “Riordino delle Carriere” potrà essere preso in considerazione già ad inizio del prossimo anno 2019.

Fonte: indodifesa; sap.

Se avete correzioni, suggerimenti o volete richiedere la rimozione di elementi presenti in questa pagina, scrivete a: il blog dei militari