Velivolo Drone Falco Evo

Frontex, Sorveglianza aerea con un drone Leonardo

Sorveglianza dello spazio aereo marittimo da Lampedusa a Malta.

L’agenzia Frontex, che si occupa per conto della UE della guardia di frontiera e costiera, sta analizzando la capacità di sorveglianza a media altitudine e lunga persistenza offerta dai velivoli pilotati a distanza. Per lo scopo la ditta Leonardo fornirà il supporto con il nuovo velivolo Falco EVO.

Proponiamo un estratto del seguente articolo la cui completezza può essere letta seguendo il link indicato a fine pagina.

Al via la campagna di voli del Falco EVO, il velivolo a pilotaggio remoto di Leonardo, in una configurazione specifica per il monitoraggio marittimo; dall’aeroporto di Lampedusa nell’ambito del programma Frontex finalizzato alla sperimentazione di droni per il controllo delle frontiere esterne dell’Unione Europea.

Leggi anche:  Le Forze Armate formeranno esperti in sicurezza informatica

Le operazioni di sorveglianza e ricognizione effettuate da Leonardo con il Falco EVO, vengono pianificate dalla Guardia di Finanza sotto il coordinamento del Ministero dell’Interno.

Continua su grnet.it

Se avete correzioni, suggerimenti o volete richiedere la rimozione di elementi presenti in questa pagina, scrivete a: il blog dei militari

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull'utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma [tu] hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore . Politica della Privacy