Il Mondo Militare si evolve, seguiamo tutti i cambiamenti...

il quarto stato, simbolo della festa dei lavoratori

Primo Maggio una storia attraverso i secoli

Lettura
2 min

La Festa dei lavoratori

Le radici della festa dei lavoratori del 1° maggio risale alla fine del 1800 con origini negli Stati Uniti e derivata dai movimenti degli operai delle fabbriche durante la rivoluzione industriale.

Dal 1 maggio 1867, si festeggia questo evento in onore dei lavoratori, in quando l’anno precedente, 1866, fu approvata nello stato dell’Illinois la prima legge sull’orario lavorativo che definiva le otto ore giornaliere, questa legge entrò in vigore appunto l’anno successivo.

Il giorno del 1° maggio rappresenta anche il giorno della grande manifestazione a cui parteciparono oltre diecimila lavoratori.

La notizia si diffuse velocemente anche nei paesi europei, dove però si deve ricordare che nel 1864 a Londra nacque la prima associazione internazionale dei lavoratori.

Il 1º Maggio 1886, in occasione del 19º anniversario dell’entrata in vigore della legge dell’Illinois sulle otto ore lavorative, fu deciso dalla Federation of Organized Trades and Labour Unions come il giorno di scadenza limite per estendere tale legge in tutto il territorio americano, pena l’astensione dal lavoro, con uno sciopero generale a oltranza.

Leggi anche:  Resolut Support, 3 americani uccisi e 2 afgani feriti.

Ecco perché si festeggia il primo maggio

In quel giorno, anche Chicago partecipò allo sciopero generale, in particolare la fabbrica di mietitrici McCormick. La polizia, chiamata a reprimere l’assembramento, sparò sui manifestanti, uccidendone due e ferendone diversi altri. Per protestare contro la brutalità delle forze dell’ordine, gli anarchici locali organizzarono una manifestazione da tenersi nell’Haymarket Square, la piazza che normalmente ospitava il mercato delle macchine agricole. Questi fatti ebbero il loro culmine il 4 maggio, quando da una traversa fu lanciata una bomba che provocò la morte di sei poliziotti e il ferimento di una cinquantina. A quel punto la polizia sparò sui manifestanti. Nessuno ha mai saputo né il numero delle vittime né chi sia stato a lanciare la bomba. Fu il primo attentato alla dinamite nella storia degli Stati Uniti.

In memoria dei caduti del massacro di Chicago

Nel 1887, l’allora presidente degli Stati Uniti d’America, ritenne che il giorno 1º maggio avrebbe potuto costituire un’opportunità per commemorare i sanguinosi episodi di Chicago. Successivamente, temendo che la commemorazione potesse rafforzare eccessivamente il nascente socialismo, spostò l’oggetto della festività sull’antica Organizzazione dei Cavalieri del Lavoro. Tuttavia, già pochi giorni dopo il sacrificio dei cosiddetti Martiri di Chicago, gli stessi lavoratori della città statunitense tennero un’imponente manifestazione a lutto, prova che le idee socialiste non erano affatto morte. (wikipedia)

Man mano, la data del Primo maggio come festività in onore ai lavoratori si diffuse in tutto il mondo.

Leggi anche:  I Militari non sono merce di scambio elettorale

Anche in Italia, fu sancita come data ufficiale a parte il periodo fascista che fu anticipata al 21 aprile, per poi ritornare al primo maggio dopo il secondo dopoguerra.

Iconico il quadro del Pellizza dal nome “il quarto stato” che rappresenta la “fiumana”, un gruppo di genti, in maggioranza braccianti e artigiani che si unirono in una marcia per la città dopo aver saputo di tragici eventi di manifestanti a Milano.

Questo quadro nel corso del novecento ha sempre rappresentato la protesta dei lavoratori e la lotta per i propri diritti.

Il presente post non rappresenta una notizia ufficiale. I link presenti in articolo rappresentano la fonte delle informazioni che hanno ispirato questo post. Se avete correzioni, suggerimenti o volete richiedere la rimozione di elementi presenti in questa pagina, scrivete a: il blog dei militari

Leggi anche:  Quali sono i limiti di età concorsi per Forza Armate e di Polizia

Resta aggiornato, seguici sul Telegram