Ministro della Difesa, Elisabetta Trenta annuncia una nuova riforma sull'avanzamento delle carriere

Comparto Difesa, Riforma sull’avanzamento delle carriere

Regole certe per scegliere i Migliori.

I militari del Comparto Difesa di riforme sull’avanzamento delle carriere ne hanno viste molte. Come inizio si può citare il riordino del 1995 che provocò moltissime sperequazioni. Neppure i vari correttivi attuati in seguito furono risolutivi, anzi, in alcuni casi fecero ancora più danni del primo riordino.

Il Ministro della Difesa, Elisabetta Trenta ha intenzione di attuare una nuova riforma sull’avanzamento delle carriere, l’annuncio arriva con un suo post su Facebook.

Le intenzioni del Ministro sono di attuare una riforma sull’avanzamento con regole certe, in modo da poter garantire soddisfazione del personale valutato; al tempo stesso offrire alle istituzioni personale per qualificato per incarichi di responsabilità.

Leggi anche:  Esercito e Marina impegnate per la bonifica di ordigni

Il Ministro è certo che al momento ci sia la necessità di rivedere tutto il processo valutativo, rendere gli avanzamenti trasparenti riducendo la discrezionalità delle commissioni.

Ecco come descrive la riforma Elisabetta Trenta nel suo post:

Sempre al lavoro per il futuro delle Forze Armate. In questi giorni ho tenuto un importante incontro volto ad approfondire e a trovare soluzioni innovative in materia di avanzamenti e progressioni di carriera del personale militare.

C’è la necessità a mio avviso di rivedere il processo valutativo, in un’ottica di uniformità tra categorie e tra Forze Armate, al fine di individuare chiaramente i criteri alla base dell’attribuzione dei punteggi di merito e limitando, per quanto possibile, la discrezionalità delle commissioni, riconducendola ovvero in un alveo di assoluta trasparenza.

Solo una partecipazione convinta e consapevole del personale all’intero procedimento di valutazione potrà garantire la piena soddisfazione non solo dei valutandi quanto, soprattutto, delle Istituzioni che potranno così assicurarsi la disponibilità di personale altamente motivato, che vede garantita l’attribuzione ai migliori degli incarichi di maggiore responsabilità.
In una formula: regole certe, per scegliere i migliori!

Di seguito il post da facebook:

Di certo qualsiasi sia la riforma che attuerà il Ministro Trenta, non potrà mai eliminare le sperequazioni create con i precedenti riordini. Invece, sembra più probabile che l’eventuale nuova riforma possa premiare i meritevoli. Solo quando la riforma sarà scritta avremo certezza di ciò.

Leggi anche:  Marina: Concorso Accademia Navale

fonte: Facebook.com

Se avete correzioni, suggerimenti o volete richiedere la rimozione di elementi presenti in questa pagina, scrivete a: il blog dei militari

Facebook

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull'utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma [tu] hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore . Politica della Privacy