tempo soldi contratto

Contratto: adeguamento e arretrati e pagamento FESI 2021

Dall’effetto burocratico all’incomprensibile ritardo dell’attuazione del contratto

Da settimane si aspettano novità sul contratto. Mesi fa fu completata la negoziazione; ad aprile il Governo ha approvato il contratto per il personale non dirigente dei Comparti Difesa e Sicurezza. Successivamente è passato al vaglio del Presidente della Repubblica prima e poi alla Corte dei Conti.

Da più parti si leggono date, prima per il mese di aprile e poi sono finite a Giugno. Date ipotetiche che fino ad ora non hanno trovato riscontro reale, a parte gli atti effettivamente poi resi noti dalle autorità competenti.

Ad oggi le certezze sono poche, di recente è stato fatto il punto della situazione su ForzeArmate.org con questo articolo “Contratto: nessun pagamento a Giugno, tutto slitta a Luglio” dove è stato specificato in linea di massima le tempistiche. Ovvero dal momento della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale difficilmente ci sarebbero stati adeguamenti degli stipendi per Giugno. Quindi per logica e tempi tecnici, l’attuazione del contratto sarebbe avvenuta in Luglio. Salvo un emissione straordinaria da parte di NoiPa a Giugno. Ad oggi sembra la previsione più attendibile.

Leggi anche:  Arretrati contratto 2019-2021 a Giugno e FESI a Luglio

Ma quando sarà pubblicato il contratto in Gazzetta Ufficiale?

Da diverse fonti si apprende che la data della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale è prevista per il giorno 31 maggio prossimo. Sui siti di tante sigle sindacali ci sono notizie in merito. Tutte queste informazioni hanno riportano che la data prevista inizialmente era il 7 giugno 2022, poi su intervento dei vari sindacati è stata anticipata appunto al 31 maggio.

Le stesse sigle come ASPMI, Siulp ed anche il sito Forzeitaliane.it ma c’è ne sono tanti altri. Tutti fanno riferimento a quanto indicato in precedenza, con pubblicazione il 31 maggio e adeguamento stipendi a Giugno.

Siamo Sciuri che ci sarà adeguamento a Giugno?

In area riservata del portale NoiPa è già presente per molti ma non per tutti, in consultazione pagamenti il valore del prossimo stipendio. Molti follower di Militari Amministrativa, pagina facebook di grande utilità, riportano che i valori presenti sono senza adeguamenti.

Leggi anche:  Noipa, per tutti nuova funzionalità anteprima stipendi

Da ciò è facile suppore che solo l’emissione straordinaria da parte di NoiPa potrà adeguare gli stipendi del Personale non dirigente del Comparto Difesa e Comparto sicurezza, che sono in attesa di attuazione del contratto relativo al Triennio 2019-2021.

Ed il FESI?

Le stesse informazioni relative al contratto riportate dai siti citati in precedenza, fanno anche riferimento al pagamento del Fondo Efficienza dei Servizi Istituzionali (FESI) per il mese di Giugno. Anche per il FESI, più che certezze, pare che siano solo richieste ai vertici di un loro pronto interessamento affinché ci sia l’emissione del pagamento. Ricordiamo che da due anni il FESI viene pagato in due ratei, la prima parte pari a circa il 75%, mentre il secondo rateo del restante 25%.

Considerando che le i valori in consultazione pagamenti di NoiPa non risultano adeguati nel contratto e neppure al FESI, decisamente solo l’emissione straordinaria potrà rispettare le attese delle sigle sindacali per il mese di Giugno, altrimenti e per forza di cosa, bisognerà aspettare il mese di Luglio 2022.

Leggi anche:  Pagamento del Fondo Straordinario per il Personale civile della Difesa.

Ma i Dirigenti sono sempre privilegiati?

Altro discorso invece per l’adeguamento delle voci stipendiali dei Dirigenti. Di recente è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del Consiglio dei Ministri di adeguamento di stipendi e voci accessorie per Ufficiali Superiori e Generali. Gli stessi aumenti valgono anche per i docenti e ricercatori universitari.

Il decreto prevede un aumento per il valore di 0,91% delle voci stipendiali, accessorie e indennità pensionabili, adeguati ai valori calcolati dall’ISTAT. Ciò significa, a titolo di esempio, che un Ufficiale superiore (un Maggiore) avrà un aumento lordo di circa 35 euro, con un netto di euro 20 mensili.

A G G I O R N A M E N T O: Pubblicato il contratto il giorno 31 maggio 2022 in Gazzetta Ufficiale

Il presente post non rappresenta una notizia ufficiale I link presenti nell’articolo rappresentano la fonte delle informazioni. Se avete correzioni, suggerimenti o volete richiedere la rimozione di elementi presenti in questa pagina, scrivete a: il blog dei militari

Resta aggiornato, seguici sul Telegram