fbpx
Ministro della Difesa Italiana, Elisabetta Trenta

Difesa, il ministro taglia i fondi

Per l’Aeronautica Militare si parla di un taglio del 66%.

Due Senatori di Forza Italia hanno presentato un’interrogazione parlamentare nei confronti del Ministro della Difesa per chiarire il taglio dei fondi alle Forze Armate, i quali inciderebbero particolarmente sull’Aeronautica Militare.

Lo riporta Bliz quotidiano, di cui proponiamo un estratto del seguente articolo la cui completezza può essere letta seguendo il link indicato a fine pagina.

Aeronautica, si abbatte la scure grillina del ministro Elisabetta Trenta. Allarme di Gasparri: “Si parla di un taglio di due terzi”. Una interrogazione è stata presentata al ministro dai senatori Maurizio Gasparri e Massimo Mallegni.

Chiedono di “fare chiarezza sullo stato in cui l’Aeronautica Militare rischia di trovarsi all’indomani dei festeggiamenti per i suoi 96 anni”.

Leggi anche:  Fesi 2018 per le Forze Armate, quando in busta paga?

Si tratterebbe “dell’ennesimo atto di ostilità di questo governo nei confronti delle Forze Armate”, affermano i due senatori di Forza Italia. “La cosa non ci stupisce’.

Secondo Gasparri e Mallegni, i tagli al bilancio della difesa colpirebbero “in modo sensibile l’Aeronautica, si parla di una riduzione del 66%, privandola dei fondi necessari anche per poter comprare il carburante per gli aerei”.

Si tratta di “una situazione paradossale che, se confermata dal Ministro, metterebbe in serio rischio la operatività di un corpo che, come ha ricordato anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel corso del recente anniversario, è fondamentale per la difesa del nostro Paese”.

Leggi anche:  Sindacato Militari, il percorso per la realizzazione.

A conferma dell’allarme, secondo i due parlamentari, “pare che siano già stati ridotti i voli di addestramento e che non ci siano neanche i soldi per pagare le utenze nelle caserme”.

continua la lettura su blitzquotidiano.it

Se avete correzioni, suggerimenti o volete richiedere la rimozione di elementi presenti in questa pagina, scrivete a: il blog dei militari