fbpx
Ministro difesa e Capo di Stato Maggiore

Nomina Capo si Stato Maggiore della Difesa, cresce l’attesa

Ancora non è stato trovato il sostituto del Generale Graziano.

La nomina del nuovo Capo di Stato Maggiore della Difesa ha visto una fumata nera anche nell’ultima seduta del Consiglio dei Ministri. Il nodo della questione è legato alla nomina del Segretario Generale.

Proponiamo un estratto del seguente articolo la cui completezza può essere letta seguendo il link indicato a fine pagina.

Niente da fare. Neanche l’altro ieri, in occasione del Consiglio dei ministri, si sono create le condizioni per nominare il nuovo Capo di Stato maggiore della Difesa.

Stallo di non poco conto, visto che da quella figura, ancora per poco incarnata da Claudio Graziano, dipendono tutte le attività di pianificazione e impiego delle Forze armate.

Leggi anche:  Esercito e Marina impegnate per la bonifica di ordigni

Qual è l’ostacolo che, ormai da inizio luglio, sta impedendo di trovare una quadratura del cerchio? Il vero nodo, a quanto pare, attualmente si sta ingarbugliando intorno a un’altra poltrona di spicco al Ministero della Difesa, quella di segretario generale.

Qui, dall’ottobre 2015, c’è il generale Carlo Magrassi, che dopo essere stato consigliere militare dell’allora premier Matteo Renzi a palazzo Chigi, è quindi transitato da Roberta Pinotti (Pd) all’attuale ministra, la pentastellata Elisabetta Trenta.

L’incarico di Magrassi, però, è in scadenza a ottobre. Insomma, questo fa capire perché sia da tempo attivo per trovare una sistemazione.

Il fatto è che lo stesso Magrassi non pare intenzionato a mettere da parte l’ambizione di diventare proprio Capo di Stato maggiore della Difesa, nonostante il Codice dell’ordinamento militare glielo impedisca: dal 1° febbraio, infatti, non è più in servizio permanente effettivo, requisito fondamentale per diventare il numero uno delle Forze armate.

Leggi anche:  Fesi 2017 Comparto Difesa, pagamento slittato

Continua la lettura sul sito infodifesa.it

Se avete correzioni, suggerimenti o volete richiedere la rimozione di elementi presenti in questa pagina, scrivete a: il blog dei militari