fbpx

Rinnovate le Missioni Militari italiane Internazionali.

40 Missioni in totale, suddivise in tre continenti.

Il consiglio dei ministri ha rinnovato di recente tutte le missioni italiane sparse nel mondo. Si tratta di 40 missioni internazionali di cui 38 già in atto nel 2020, a queste si aggiungono altre 2 missioni.

Fatta eccezione per la missione in Afghanistan, dove entro questo anno 2021 è previsto il rientro di tutto il contingente italiano e non solo, l’Italia è impegnata con missioni militari sparse in 3 diversi continenti di cui 17 missioni sono quelle concentrate nell’area africana.

La conferma del rinnovo delle missioni arriva direttamente dal Ministro della Difesa il quale ha pubblicato una nota sul sito Difesa.it dove oltre a confermare il rinnovo, spiega anche dettagli di alcune missioni in atto.

Leggi anche:  Ministero della Difesa, tutte le missioni internazionali

Dove sono dislocate queste missioni di preciso?

Tutti gli impegni militari raggruppati per zona:
– area africana, con 17 missioni;
– Mediorentale-asiatico, con 9 missioni;
– area Europea, con 6 missioni;
– multiarea, con 8 missioni.

Di seguito il una sintesi del comunicato, che può essere letto integralmente seguendo il link a fine paragrafo.

Il Consiglio dei Ministri, ieri sera, ha votato il rinnovo delle missioni internazionali e delle iniziative di cooperazione allo sviluppo presentate dal Ministro degli Esteri Luigi Di Maio e dal Ministro della Difesa Lorenzo Guerini.

La deliberazione è stata adottata previa comunicazione al Presidente della Repubblica e sarà successivamente trasmessa alle Camere per la discussione e l’autorizzazione con appositi atti di indirizzo. La delibera concentra forze e risorse nelle aree di prioritario interesse per l’Italia valorizzandone al massimo in termini di sicurezza, anche in relazione ai riflessi interni e di tutela degli interessi nazionali, e vede la Difesa impegnata nelle aree di maggior rilievo strategico per il Paese.

Continua la lettura dell’argomento seguendo il contenuto in questa pagina del sito difesa.it.

Leggi anche:  Fesi 2018, comunicato del sindacato SAP

Se avete correzioni, suggerimenti o volete richiedere la rimozione di elementi presenti in questa pagina, scrivete a: il blog dei militari

Resta aggiornato, seguici sul Telegram