Sindacati Militari

Sindacati Militari, il Governo modifica il TUOM

Proposta la modifica del TUOM in base alle variazioni già attuate al Codice dell’Ordinamento Militare, la proposta, del Ministro della difesa Guido Crosetto durante la seduta nr. 74 del Consiglio dei Ministri, da attuarsi con decreto del Presidente della Repubblica.

Proponiamo il seguente articolo la cui completezza può essere letta seguendo il link indicato a fine pagina.

Cosa è stato deciso durante il Consiglio dei Ministri

L’intervento adottato modifica il Testo unico delle disposizioni regolamentari in materia di ordinamento militare (TUOM) in modo da coordinare le norme che disciplinano gli istituti della rappresentanza militare.

Ovvero, a seguito delle modifiche all’articolo 1476 (Diritto di associazione professionale a carattere sindacale in ambito militare) del Codice dell’ordinamento militare (COM), il quale riconosce il diritto di libera organizzazione sindacale agli appartenenti alle Forze armate e alle Forze di polizia a ordinamento militare e il diritto degli stessi di aderire a una sola associazione professionale a carattere sindacale tra militari (APCSM), è sostituisce nel TUOM la disciplina relativa alla rappresentanza militare con le APCSM riconosciute rappresentative.

Leggi anche:  Legge di Bilancio, la delusione dei COCER

Questa modifica sancisce definitivamente la fine della vecchia rappresentanza Militare, quindi Cobar, Coir e Cocer presto saranno solo un ricordo.

Tuttavia, rimangono della questioni irrisolte per garantire il pieno esercizio della libertà sindacale da parte dei militari. Infatti, non è stata ancora esercitata la delega per limitare l’esercizio dell’attività sindacale durante attività operativa, addestrativa, formativa ed esercitativa.

A che punto è la certificazione della Rappresentatività dei Sindacati

Quindi, non si conosce ancora il ruolo dei sindacati militari durante i conflitti armati. Il Governo ed il Parlamento prevedono di emettere un ulteriore decreto attuativo solo dopo aver sentito i pareri delle Associazioni che saranno decretate Rappresentative a livello Nazionale.

Leggi anche:  Il Governo definisce le nuove regole per le Missioni Internazionali

Tale incontro non potrà avvenire prima di aprile, in quanto al momento i vertici di Forza Armata e Polizia ad Ordinamento Militare stanno certificando le varie associazioni che hanno raggiunto la soglia minima di rappresentatività.

Poi saranno Decretate dalla Pubblica Amministrazione e solo dal momento della decretazione si potranno iniziare i colloqui per sentire i pareri su argomenti in sospeso e aprire anche il tavolo della negoziazione del prossimo contratto 2022-2024.

Pertanto, per il decreto attuativo per limitare l’esercizio dell’attività sindacale durante attività operativa, addestrativa, formativa ed esercitativa è stata proposta un’estensione del termine per l’esercizio della delega fino a novembre 2024.

Fonte da questo link: https://www.governo.it/it/articolo/comunicato-stampa-del-consiglio-dei-ministri-n-74/25298

Leggi anche:  Missione Unifil, visita del Presidente del consiglio

Il presente post non rappresenta una notizia ufficiale. I link presenti in articolo rappresentano la fonte delle informazioni che hanno ispirato questo post. Se avete correzioni, suggerimenti o volete richiedere la rimozione di elementi presenti in questa pagina, scrivete a: il blog dei militari

Resta aggiornato, seguici sul Telegram