fbpx
Buonuscita TFR

Buonuscita Statali, anticipo delle Banche gratuito fino a € 50mila.

Liquidazione senza attesa ma a che prezzo?

La Buonuscita per gli statali senza attese legata alla “Quota 100” rappresenta una delle novità del decreto appena disposto dal Governo. Le banche anticiperanno il TFR e gli interessi a carico dello stato.

Pubblicato dal messaggero on line un articolo in cui si anticipano alcuni dettagli sul pagamento della liquidazione per i dipendenti pubblici, lo stesso articolo riporta un’interessante tabella dell’età media dei dipendenti suddivisi per Ministero.

Proponiamo un estratto del seguente articolo la cui completezza può essere letta seguendo il link indicato a fine pagina.

Anticipo della liquidazione in banca con interessi a carico dello Stato fino a un importo intorno ai 50 mila euro, circa il 70% delle somma media dovuta ai dipendenti pubblici.

Leggi anche:  Pensione, anticipo liquidazione TFS/TFR: elenco banche

Questa è la soluzione a cui sta lavorando il governo per risolvere il nodo del trattamento di fine rapporto dei dipendenti pubblici; oggi versato con un ritardo di anni che aumenterebbe in caso di uscita con “Quota 100”.

Il dossier è comunque complesso e il meccanismo esatto sarà definito solo nelle prossime ore, prima dell’esame del decreto-legge su reddito e cittadinanza e pensioni previsto per giovedì.

Continua la lettura dell’argomento leggendo l’articolo completo sul sito ilmessaggero.it

Se avete correzioni, suggerimenti o volete richiedere la rimozione di elementi presenti in questa pagina, scrivete a: il blog dei militari