CFI per Ufficiali

CFI per Ufficiali, non basta la nota dello Stato Maggiore

Il SIULM analizza e commenta la nota emessa da Stato Maggiore Difesa.

Il CFI per gli Ufficiali inserito nel decreto che ha portato al riordino delle carriere, causa indignazione e malumori cerchiamo di capirne di più.

Inoltre, il SIULM (Sindacato Unitario Lavoratori Militari) commenta la famosa nota dello Stato Maggiore Difesa con esempi pratici.

Proponiamo un estratto del seguente articolo la cui completezza può essere letta seguendo il link indicato a fine pagina.

Il Dipartimento Pubblica Informazione e Comunicazione del Ministero della Difesa ha diramato una nota informativa sui CFI e CFG da corrispondere agli Ufficiali Generali e agli Ufficiali Superiori delle Forze Armate.

Nei giorni scorsi sono state pubblicate, in particolare su social network e blog” errate interpretazioni del Decreto Interministeriale relativo a compensi economici.

Leggi anche:  Lo stipendio di un volontario VFP dell'Esercito Italiano

Specificatamente il Compenso Forfettario d’Impiego (CFI) e il Compenso Forfettario di Guardia (CFG) da corrispondere agli Ufficiali Generali e agli Ufficiali Superiori delle Forze Armate.

Tale compenso è infatti diretta emanazione del provvedimento di riordino delle carriere ed estende al personale dirigente i citati CFI/CFG, già in vigore per tutte le altre categorie di personale fin dal 2003.

In particolare: il CFI disattiva l’orario lavorativo in concomitanza di attività operative che eccedono la durata di 48 ore e corrisponde a titolo forfettario un importo fisso; ciò, in luogo dell’ordinaria indennità per lavoro straordinario commisurata alle effettive eccedenze lavorative.

il commento di Salvatore Rullo del SIULM (sindacato unitario lavoratori militari).

“Lo sanno anche i bambini che il CFI ” disattiva l’orario lavorativo”….. e suscita forte perplessità leggere che è un provvedimento che tutela le fasce più deboli. Peccato che nessuno se ne è accorto a fronte dei numeri. Addirittura il CFI sarebbe percentualmente più elevato per il personale non direttivo rispetto a quello direttivo.

Leggi anche:  Il Generale Enzo Vecciarelli, futuro Capo di Stato Maggiore della difesa

NON CI PARE FACENDO QUESTO ESEMPIO:

CFG del Graduato Rossi e’ pagato raramente o mai, il CFG di un Ten. Col. viene pagato 54 euro per ogni 8 ore di servizio, comunque prestato, eccedenti non recuperabili dopo aver esaurito lo straordinario massimo.
Il CFI del Graduato Rossi è pagato 42 euro . Il CFI del Ten. Col. 85 euro.
LO STRAORDINARIO di un Graduato e’ pagato, quando e se viene pagato, 6 euro/ora; Straordinario di un Ten. Col. ( Media circa ) 26euro/ora.

Un dirigente ha dei minimi di 10/15 ore mese pagate garantite, e le fanno tutti, un non dirigente, forse, se va bene, 3.

Continua l’approfondimento sul infodifesa.it

Leggi anche:  Velivolo F35, rallentamenti degli ordini per l'Italia

Se avete correzioni, suggerimenti o volete richiedere la rimozione di elementi presenti in questa pagina, scrivete a: il blog dei militari

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull'utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma [tu] hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore . Politica della Privacy