Donne violentata, stop alle violenze

Militare violenta la figlia per anni…

La denuncia di Elisabetta Trenta su Facebook.

La storia riguarda una ragazza di sedici anni che ha subito violenze continue dal padre, un militare dell’Esercito Italiano. La notizia pubblicata dal Ministro della difesa Elisabetta Trenta sul suo profilo Facebook, ripresa da un quotidiano di roma.

Dura la denuncia del Ministro che sul social network si esprime con parole dure:

La storia di una giovane, appena 16anni. Il suo incubo, le violenze subite dal padre: un militare. È sconvolgente. È talmente brutale la notizia, da non lasciare spazio alle parole. Non voglio dire altro, solo esprimere la mia vicinanza alla ragazza e stringerla in un grande abbraccio. Lo Stato Maggiore dell’Esercito provvederà quanto prima a prendere le opportune misure nei confronti del soldato arrestato. Un soggetto del genere non è degno di indossare l’uniforme, ne’ di essere chiamato uomo.

I commenti che seguono sul posto sono in linea con il post di Elisabetta Trenta; tutti unanime nel considerare inaccettabile il gesto del militare che non merita di indossare una divisa di una Forza Armata.

Leggi anche:  Processo per 8 militari per la morte del Caporale Positano.

Proponiamo anche un estratto dell’articolo del quotidiano sui cui è stata resa nota la notizia, la cui completezza può essere letta seguendo il link indicato a fine pagina.

Violenta la figlia per anni, arrestato padre di 45 anni. La terribile vicenda di violenza tra le mura domestiche, dove la vita di una bambina dovrebbe scorrere sempre serena, è successa ad Anzio, cittadina dell’hinterland romano.

Quando gli agenti della Polizia locale hanno notificato al padre, sul posto di lavoro, l’ordine di arresto con la pesante accusa di violenza sessuale nei confronti della figlia minorenne, l’uomo, un militre originario dell’Agro Pontino e residente ad Anzio, ha abbassato la testa e non ha proferito parola.

Leggi anche:  Contratto, adeguamento valori in busta paga di giugno

Completa la lettura dell’argomento su ilmessaggero.it

Se avete correzioni, suggerimenti o volete richiedere la rimozione di elementi presenti in questa pagina, scrivete a: il blog dei militari

 

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull'utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma [tu] hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore . Politica della Privacy