Carro armato pixabay

Armamento, Super cannone al plasma magnetizzato

Velocità di tiro Mach 6 e gittata di 100 km.

La Cina sta facendo sforzi enormi anche in ambito militare, gli investimenti per potenziare il proprio arsenale si fanno sempre più evidenti. Come i test che portano alla realizzazione di un cannone con un potenziale notevolmente superiore a quelli attualmente in uso in tutto il mondo.

Proponiamo un estratto del seguente articolo la cui completezza può essere letta seguendo il link indicato a fine pagina.

L’’esercito cinese si sta preparando a collaudare artiglieria al plasma magnetizzato in grado di sparare colpi iperveloci a una velocità superiore a Mach 6, sei volte la velocità del suono.

Alcuni dettagli del super cannone:

La potenza e la portata di tiro di un’arma del genere probabilmente darebbero enormi vantaggi sul campo di battaglia; presupponendo che l’arma funzioni davvero cosa che, a quanto pare, l’esercito cinese vuole scoprire.

Leggi anche:  Decreto dignità, si lotta contro la precarietà

L’Esercito di liberazione del popolo (Elp) avrebbe iniziato a cercare fornitori di sistemi di collaudo di artiglieria al plasma magnetizzato; come indica un avviso pubblicato recentemente sul sito ufficiale usato dall’esercito cinese per il procurement.

Presumibilmente i collaudi previsti hanno lo scopo di verificare le teorie esposte in un brevetto dell’Accademia di ingegneria delle Forze armate dell’Elp, registrato quattro anni fa presso l’Ente nazionale cinese per la proprietà intellettuale.

Il brevetto dell’esercito cinese spiega come il plasma magnetizzato teoricamente potrebbe incrementare la potenza dell’artiglieria.

In primo luogo verrebbe creato un campo magnetico all’interno della canna dell’arma, usando un rivestimento esterno fatto di un materiale magnetizzato e un generatore di campi magnetici all’interno.

Leggi anche:  Acqua contaminata da idrocarburi ritirata dal commercio

Successivamente, a ogni colpo sparato, l’enorme calore e la pressione generati all’interno della canna causerebbero la ionizzazione di una parte del gas, trasformandolo in plasma e formando un sottile strato protettivo di plasma magnetizzato sulle pareti interne della canna.

Completa la lettura dell’argomento sul sito businessinsider.com

immagine: pixabay

Se avete correzioni, suggerimenti o volete richiedere la rimozione di elementi presenti in questa pagina, scrivete a: il blog dei militari

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare rapporti sull'utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma [tu] hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore . Politica della Privacy