fbpx
Cyber Defence security sicurezza informatica

Esercito: Cyber Security e Cyber Intelligence

Inizia il reclutamento di esperti per la sicurezza informatica.

L’esercito e le attività che prevedono un impiego di personale nell’ambito della sicurezza informatica inizia con una conferenza tenutasi a Torino. Il Ministro della difesa Elisabetta Trenta, ad inizio mandato, aveva già esposto che le prossime sfide per la Difesa sarebbero stare per la sicurezza informatica.

Proponiamo un estratto del seguente articolo la cui completezza può essere letta seguendo il link indicato a fine pagina.

La conferenza sul tema “Cyber security e cyber intelligence: ipotesi e scenari in un mondo intrinsecamente instabile”. Il Generale di Brigata Roberto De Masi, Capo di Stato Maggiore dell’Istituto di Formazione ha introdotto il relatore, il Prof. Antonio Teti, docente di IT Governance e Big Data presso l’Università degli studi “G. D’Annunzio” di Chieti-Pescara, responsabile del settore sistemi informativi e innovazione tecnologica dello stesso Ateneo e di cyber espionage e cyber counterintelligence della Luiss di Roma.

Leggi anche:  Riordino delle carriere, l'odissea del personale militare

L’intervento si colloca nell’ambito degli “Incontri Culturali a Palazzo Arsenale”, progetto educativo rivolto principalmente agli Ufficiali frequentatori, e rappresenta un tradizionale strumento formativo della Scuola di Applicazione dell’Esercito. Lo scopo è quello di offrire ai giovani Ufficiali un momento di incontro con qualificati relatori esterni grazie ai quali approfondire grandi temi di attualità, cultura, comunicazione, economia, politica, salute, sport e storia.

Relativamente al reclutamento di personale, lo Stato Maggiore dell’esercito ha emanato nei giorni scorsi un bando interno per la ricerca di personale esperto in informatica. Con l’obiettivo di creare specialisti che si occupino poi di Cyber Security.

Chi puo’ essere interessato trova il “bando” diramato con la circolare numero 101267 del 14.11.2018 dello SME.

Leggi anche:  Operazione strade sicure, indennità non pagate

fonte:  esercito.difesa.it

Se avete correzioni, suggerimenti o volete richiedere la rimozione di elementi presenti in questa pagina, scrivete a: il blog dei militari