fbpx
Industria Militare Bombe

Ministro della Difesa: No al Pentagono Italiano taglio di circa 1 miliardo.

Industria militare strategica, sarà salvaguardata.

Il Ministro della difesa in una recente intervista afferma che ci saranno diversi tagli alle spese militari. La più importante riguarda la sospensione del progetto del Pentagono Italiano per un valore di circa 1 Miliardo di euro.

Tutto si muove con la manovra finanziaria, in cui i tagli per la difesa sono tanti. Il Ministro Trenta precisa che l’industria militare è un settore strategico per l’Italia e sarà salvaguardata.

In un recente articolo apparso su Milano Finanza, si fa il punto della situazione e si parla anche dell’importanza della Libia per L’italia. Proponiamo un estratto del seguente articolo la cui completezza può essere letta seguendo il link indicato a fine pagina.

Leggi anche:  Legge di Bilancio, la delusione dei COCER

Nella manovra finanziaria, per quanto riguarda il comparto Difesa, “tutto ciò che è strategico per il Paese, come ad esempio l’industria militare, sarà salvaguardato: l’Italia ha bisogno di investimenti nel comparto e il governo continuerà a farli, ma lo farà questa volta avendo una visione precisa, strategica e di sviluppo”, ha detto in un’intervista a Il Mattino il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta.

[…]

 la Libia rappresenta per l’Italia “una priorità, un tema di sicurezza nazionale” e “una sua stabilizzazione è necessaria al fine di fermare la continua tratta di esseri umani e qualsiasi altro fenomeno che possa danneggiare la nostra stabilità”, ha sottolineato il ministro. “Ciononostante, come ho sempre ribadito, il processo di stabilizzazione deve essere inclusivo…

Leggi anche:  Missione Unifil, visita del Presidente del consiglio

Continua l’approfondimento su milanofinanza.it

Se avete correzioni, suggerimenti o volete richiedere la rimozione di elementi presenti in questa pagina, scrivete a: il blog dei militari