fbpx
Parlamento europeo

Il Parlamento europeo vuole un’autorità antiriciclaggio.

Una guardia di finanza europea.

La proposta è della commissione Tax3 del Parlamento Europeo, ovvero la creazione di un’autorità antiriciclaggio che corrisponde alla nostra Guardia di Finanza.

Lo riporta il sito italiaoggi, di cui si propone un estratto dell’articolo la cui completezza può essere letta seguendo il link a fine pagina.

Una guardia di finanza europea ed un’autorità europea antiriciclaggio per contrastare l’evasione fiscale e il riciclaggio di denaro sporco all’interno dell’Ue. E’ l’appello lanciato dalla commissione speciale Tax3 del Parlamento europeo contro i reati finanziari, l’evasione e l’elusione fiscale.

Due nuove autorità centrali che consentirebbero di migliorare la cooperazione tra la moltitudine di autorità coinvolte nei 28 singoli stati membri. Ieri la commissione si è riunita per approvare il calendario di proposte per affrontare i reati di natura fiscale e garantire una tassazione equa nell’Ue.

Leggi anche:  Il Finanziere Filippo Tortu eroe dello Sport

La relazione è il risultato di un anno di lavoro da parte della Tax3, istituita dopo gli scandali Luxleaks e Panama Papers.

completa la lettura su italiaoggi.it

Se avete correzioni, suggerimenti o volete richiedere la rimozione di elementi presenti in questa pagina, scrivete a: il blog dei militari