fbpx
Anticipo liquidazione immagine fonte pixabay

Pensione, anticipo liquidazione TFS/TFR: elenco banche

Avrà comunque un costo per il pensionato?

L’anticipo della liquidazione, TFS o TFR è previsto per legge e con l’ultimo decreto legge numero 4/2019, il limite dell’anticipo è stato innalzato da € 30.000 a € 45.000, come indicato dall’articolo 23.

Quindi, in base alla legge, l’elenco di tutte banche convenzionate per offrire l’anticipo del TFS degli Statali deve essere predisposto successivamente all’entrata in vigore della legge, ovvero entro 60 giorni dall’entrata in vigore della legge di conversione, avvenuta lo scorso 30 marzo.

Quindi, se i tempi saranno rispettati, l’elenco completo sarà disponibile entro fine maggio. Ma la scadenza non è vincolante e la pubblicazione dell’elenco potrebbe avvenire anche in tempi più lunghi senza però inficiare la richiesta.

Leggi anche:  Pensioni, Inps pubblica coefficienti rivalutazione retribuzioni

Sicuramente la richiesta e concessione dell’anticipo della liquidazione avrà dei costi. Questi costo sono legati ai tassi di interessi praticati dalla banca relativamente all’operazione di finanziamento. Ricordiamo che la cifra è variata rispetto alla precedente legge, il valore richiedibile, in base all’articolo 23 del DL 4/2019 è pari a quarantacinquemila euro.

fonte: pmi.it

Se avete correzioni, suggerimenti o volete richiedere la rimozione di elementi presenti in questa pagina, scrivete a: il blog dei militari