fbpx
TFR e TFS

TFR e TFS pagamento differito in 24 mesi

La conferma dalla Corte Costituzionale.

Il pagamento del TFR e TFS per i dipendenti statali, compresi anche i dipendenti dei Comparti Difesa e Sicurezza, dopo l’incertezza del Tribunale di Roma, vede la conferma della leggittimità del pagamento in 24 mesi.

Proponiamo un estratto del seguente articolo la cui completezza può essere letta seguendo il link indicato a fine pagina.

La Consulta, infatti, si è espressa in merito alla questione di legittimità costituzionale sollevata dal Tribunale di Roma dopo il ricorso presentato da un ex dipendente del Ministero della Giustizia che ha ricevuto la prima tranche della buonuscita dopo 27 mesi dalla cessazione del servizio.

Nulla di illegittimo, visto che è la legge stessa che riconosce dei tempi differiti per il pagamento della buonuscita dei dipendenti della Pubblica Amministrazione.

Leggi anche:  La Corte dei Conti riconosce l'articolo 54 ai militari

Nel dettaglio, la norma in questione è il Decreto Salva Italia del 2011 (poi modificata dalla Legge di Bilancio 2014) quando – in tempi di grave crisi economica – è stato stabilito che solo nel caso di cessazione del servizio per inabilità o decesso il pagamento del TFR/TFS è previsto 105 giorni dopo l’interruzione del rapporto di lavoro.

Negli altri casi i tempi sono molto più lunghi:

  • dopo 12 mesi: pensionamento per raggiungimento dei limiti d’età o di servizio;
  • dopo 24 mesi: dimissioni volontarie, licenziamento o destituzione (con o senza diritto alla pensione).

Trascorsi i termini di pagamento l’Inps ha 3 mesi di tempo (che solitamente l’Istituto si prende tutti) per procedere con la liquidazione della prima tranche della liquidazione. Ebbene sì, perché il pagamento del TFR è rateizzato quando l’importo è superiore ai 50.000€ secondo le seguenti modalità:

  • due tranche: importi superiori a 50.000€ e inferiori a 100.000€;
  • tre tranche: importi superiori a 100.000€.
Leggi anche:  Pensioni dei Militari, come funziona in Europa

Approfondisci l’argomento sul forzeitaliane.it

Se avete correzioni, suggerimenti o volete richiedere la rimozione di elementi presenti in questa pagina, scrivete a: il blog dei militari