Le missioni dell'Esercito Italiano nel Mondo

Il Governo definisce le nuove regole per le Missioni Internazionali

Il Consiglio dei Ministri numero 66 del 25 gennaio include tra le varie iniziative, anche una revisione delle disposizioni previste per la partecipazione alle missioni internazionali. Le nuove regole saranno inserite in un nuovo Decreto Legge che andrà a modificare la legge già esistente dal 2016.

Proponiamo un estratto del seguente articolo la cui completezza può essere letta seguendo il link indicato a fine pagina.

Modifiche alla legge 21 luglio 2016, n. 145 recante disposizioni concernenti la partecipazione dell’Italia alle missioni internazionali (disegno di legge – collegato alla legge di bilancio 2024)

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale Antonio Tajani, ha approvato un disegno di legge, collegato alla legge di bilancio 2024, che apporta modifiche alla legge 21 luglio 2016, n. 145, legge quadro che regola la partecipazione dell’Italia alle missioni internazionali.

Leggi anche:  Missione Libano, incontro tra il Generale Dal Col e ministro Libanese

Il testo ha la finalità di rendere il procedimento di autorizzazione e finanziamento delle missioni internazionali italiane più snello e più rispondente alle rapide evoluzioni del contesto geo-politico internazionale.

In particolare, le norme prevedono:

la possibilità di prevedere in anticipo le possibili “interoperabilità” tra missioni nella stessa area;

l’individuazione di forze ad alta e altissima prontezza operativa, da impiegare all’estero al verificarsi di crisi o situazioni di emergenza, prevedendo una procedura accelerata con decisione delle Camere entro cinque giorni dalla deliberazione del Consiglio dei ministri;

la semplificazione della procedura mediante l’eliminazione della previsione dell’adozione di uno o più decreti del Presidente del Consiglio dei ministri per la ripartizione delle risorse tra le varie missioni all’estero;

Leggi anche:  Pensioni, tagli e congelate le rivalutazioni

l’aggiornamento delle tempistiche annuali (dal 31 dicembre al 31 gennaio) per la presentazione da parte del Governo alle Camere della relazione analitica sulle missioni in corso, anche ai fini della loro prosecuzione;

l’implementazione dell’elenco degli acquisti e lavori che, in caso di necessità e di urgenza, possono essere eseguiti in economia da parte dei Dicasteri introducendo ulteriori materiali e servizi.

Continua la lettura da questo link: https://www.governo.it/it/articolo/comunicato-stampa-del-consiglio-dei-ministri-n-66/24831

Il presente post non rappresenta una notizia ufficiale. I link presenti in articolo rappresentano la fonte delle informazioni che hanno ispirato questo post. Se avete correzioni, suggerimenti o volete richiedere la rimozione di elementi presenti in questa pagina, scrivete a: il blog dei militari

Leggi anche:  Missione in Niger, I carabinieri concludono il corso OP

Resta aggiornato, seguici sul Telegram